Forum

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Nota di Andrea Mancini - Istat

Nota di Andrea Mancini - Istat 06/10/2011 08:06 #1

Il Direttore Andrea Mancini, ha diffuso una nota su alcuni aspetti problematici e di tempistica di operazioni di particolare interesse, anche perché avviene a seguito di alcune sollecitazioni pervenute da colleghi dei comuni. La riportiamo integralmente:
" Notizie sullo stato di avanzamento del 15°Censimento della popolazione
Nei primi mesi del 2011 i Comuni hanno realizzato in tempi rapidissimi la trasmissione elettronica delle Liste Anagrafiche Comunali (LAC) all’Istat. Ciò ha permesso all’Istituto di completare, durante i mesi estivi, la preparazione delle operazioni censuarie e, in particolare, di realizzare la normalizzazione degli indirizzi, il controllo della geocodificazione alle sezioni di censimento delle Basi territoriali già aggiornate dai Comuni, la stampa dei questionari personalizzati, la consegna a Poste Italiane dei plichi per la loro spedizione alle famiglie iscritte in LAC.
Dal monitoraggio di queste operazioni complesse abbiamo segnali positivi che si sostanziano in un tasso di postalizzazione pari al 97,9 nella media nazionale, in un tasso di geocodificazione degli indirizzi pari al 87,7 nella media nazionale, in un tasso di recapito postale che, con riferimento ai più di 13 milioni di plichi mandati in consegna da Poste Italiane al 30 settembre, risulta del 98,3%. Tuttavia, nonostante queste elevate medie nazionale, il monitoraggio mostra anche casi meno soddisfacenti o addirittura problematici che, almeno in parte, sono stati segnalati dall’Istat ai responsabili di Uffici Comunali di Censimento (UCC) affinché ne tengano conto nell’organizzazione del proprio compito di rilevazione sul campo.
Durante i mesi estivi l’Istat ha anche sviluppato il Sistema di Gestione della Rilevazione (SGR), che a settembre è stato caricato da Telecom Italia sui propri server che gestiranno il servizio di web hosting. Il 21 settembre le prime tre funzioni di SGR sono state aperte dall’Istat ai responsabili di quasi tutti gli UCC, i quali hanno ricevuto la password di primo accesso. A fine settembre gli UCC avevano caricato nella funzione “gestione operatori” più di 24.000 operatori, circa il 30% di quelli attesi. Il 27 settembre l’Istat ha aperto altre importanti funzioni di SGR, tra le quali quella che consente ai comuni con meno di 5.000 abitanti e ai comuni volontari con popolazione compresa tra 5.000 e 20.000 abitanti di gestire le variazioni anagrafiche intervenute a partire dal 31 dicembre 2010. Alla fine di settembre gli UCC avevano registrato in SGR più di 41.000 variazioni.
Anche per queste operazioni il monitoraggio mostra casi critici concentrati su specifici territori, casi che vengono affrontati insieme dagli addetti dei Comuni e dell’Istat, a livello sia regionale (Ufficio regionale di censimento e Responsabili Istat, Territoriali), sia nazionale. Sebbene la soluzione di queste criticità comporti, a volte, la necessità di sospendere, generalmente nelle ore notturne, il servizio di SGR per effettuare il caricamento di variazioni dei dati sui server di Telecom Italia, la collaborazione di tutta la rete censuaria sta consentendo di mantenere buoni livelli di operatività del sistema.
Il 10 ottobre l’Istat aprirà l’accesso agli UCC alla funzione in SGR di trasmissione della LAC aggiornata all’8 ottobre. Questa operazione sarà effettuata secondo le modalità previste dalle circolari dell’Istat n.9, n. 10 e n.11. Dal 15 novembre sarà attiva in SGR anche la funzione che consentirà ai Comuni di tutte le dimensioni demografiche di effettuare on line il confronto tra dati di censimento e dati di anagrafe.
Le prossime circolari riguarderanno i seguenti argomenti: ulteriori specificazioni in ordine alle variazioni anagrafiche connesse a variazioni di toponomastica
[già arrivata - RI]; assicurazione integrativa dell’Istat per rilevatori e coordinatori comunali; modalità di rendicontazione delle spese censuarie da parte di UCC. La circolare dedicata alla procedura di accertamento della violazione dell’obbligo di risposta da parte di famiglie e convivenze, sebbene pronta, sarà inviata non appena giungerà notizia della registrazione da parte della Corte dei Conti del DPR contenente l’elenco delle rilevazioni iscritte nel PSN per le quali la violazione dell’obbligo comporta sanzione pecuniaria.
Stiamo terminando i calcoli dei contributi a saldo spettanti ai comuni che hanno effettuato la RNC e prevediamo di chiederne il pagamento entro il1 5 ottobre. Il 7 settembre è stato richiesto il pagamento del 60% del contributo fisso agli UCC in forma associata. Il ritardo è stato causato dal maggior numero di Comuni che hanno formato l’UCC in associazione, con conseguente incremento del contributo spettante che ha reso necessaria una procedura di modifica del Piano Generale di Censimento per quanto attiene l’importo massimo del fondo a copertura del contributo fisso. Il pagamento sarà effettuato da Istat nei prossimi giorni. Il 15 settembre è stato richiesto il pagamento del 10% del contributo variabile per tutti i comuni per un totale di poco meno di 18 milioni di euro. Il pagamento sarà effettuato da Istat nei prossimi giorni. "
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

06/10/2011 15:36 #2

  • Monty
  • Avatar di Monty
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Karma: 0
Salve a tutti. Vorrei un chiarimento riguardante il compenso dei rilevatori. Qualcuno può dirmi se nel caso in cui il rilevatore recupera il questionario dalle famiglia che non lo aveva ancora consegnato e lo porta poi all'ufficio di raccolta comunale, senza quindi inserirlo egli stesso nella rete sgr, il rilevatore ha diritto a un guadagno su quel questionario?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

06/10/2011 18:33 #3

Monty ha scritto:
... il rilevatore ha diritto a un guadagno su quel questionario?
E' una questione che decide il Comune, sia nell'accordare o meno un compenso, sia, eventualmente, nella misura.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

12/10/2011 17:25 #4

  • nola
  • Avatar di nola
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Karma: 0
vorrei una risposta precisa: se l'istat ha fatto tutto quanto descritto da Mancini, come mai nella SGR le mie sezioni risultano tutte sballate? Premetto che ho fatto geociv, bt ed rnc.
Esempio: SEZ. 1 con strade appartenenti ad altre sezioni (le stesse riportate nella RNC provenienti da geoposte)
GRAZIE
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cronoprogramma


Disponibile per il download il Cronoprogramma indagini 2021 (agg. 3/2/2021)

Partners

SISTAN - Sistema Statistico Nazionale

ANCI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani

ISTAT - Istituto Nazionale di Statistica

SIS - Società Italiana di Statistica

ANUSCA - Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d'Anagrafe

DEA - Demografici Associati